Stampa E-mail

A Sant'Antone!
Canzone di Sant'Antonio

Sant'Antonio abate - Jacopo Pontormo
di Pasquale Cianciusi

A SANT'ANTONE!

A SANT'ANTONIO!

Oh che bella devezzióne
tè Chellónghe a Sant'Antone!
Quanta festa, quante spese
fa a ji Sante 'ste paese!

Da ji tèmpe chiù lentane,
pe ji colle e pe lle piane,
a chiamà 'ste Sante béjje
ne levéme i cappejje.

Pretettore d'ogne llóche,
delle véstie e de jj fóche
a Chellónghe selamènte
se festeggia degnamènte.

Pe 'ste Sante j'antenate
nen chentévane i decate
e la robba dejj munne
ce ll'offrévane a zeffunne.

Se mpastévane a meliune
le panette e ji panune,
se pertevane i pecózze
a jj prète e a jj pretózze.

La cuttora nghelmezzata
squacquariéa ... la nettata,
fra cenépre e fra marròcche
pe ffa còce i ceceròcche.

Paseméva i callaróne
tra i fume e i breccóne
mentr'appó la peccenara
steva a ffa alla cucucciara.

E la gente, peverella,
se rrempiéva la mièlla
pe 'sta bella devezzióne
che pertéva a Sant'Antóne.

Sant'Antóne rescagnate,
revestite 'mma 'n Abbate
mmés'a ttante pertecalle
reguardeva ammónte e abballe.

Mó i tèmpe só cagnate,
ma pe Sant'Antónnie Abbate
ce sta sempre, ce sta ancora
la panetta e la cuttóra.

Trova sempre tanta gente
che ji chiama allegramènte;
le vajjòle rescagnate
che le conche nfrellazzate.

Chi è venute da lentane
tu accarezza che lla mane,
da' i fiate a jj'arganette
e la voce alla cavétte.

Pretettore bbóne e sante,
vénn'aiuta tutte quante,
j'anemale e le perzone
benedice, o Sant'Antóne.

Benedice quante sónghe
le famìje de Chellonghe,
pure tutte i chellenghése
che ne stava a ji paese.

Sant'Antóne, Sant'Antóne
de ji Sante è ji chiù bbóne;
mó che nnu si revenute,
vènn'a dda tanta salute.

Che 'sse fóche tant'amore
venn'appìccia dentr'a i còre,
sempre bbóne fanne sta
pe petette recantà.

Appeggiate a 'sse bbastone,
tu ce guide, o Sant'Antóne.
Su cantéme a tutte fiate:
Viva Sant'Antónnie Abbate!
Che bella devozione
Collelongo ha verso Sant'Antonio
quanta festa, quanta spesa
questo paese fa per il Santo

Dai tempi antichi,
per le valli e le colline,
mentre si invoca il bel Santo,
ci leviamo il cappello.

Protettore di ogni luogo,
delle bestie e del fuoco,
a Collelongo soltanto
si festeggia degnamente.

Per questo Santo, gli antenati,
non badavano a spese
e le cose disponibili
si offrivano in abbondanza.

Si impastavano senza contare
i panini ed il pane,
si offrivano le salsicce
al prete e ai seminaristi

La Cottora ricolma
bolliva per tutta la notte,
fra ginepro e sarmenti
per far cuocere il granturco.

Sbuffava la caldaia
tra fumi e brocche
mentre i bambini
giocavano alla "cucucciara"

La gente povera
riempiva il recipiente*
per questa bella devozione
che aveva verso Sant'Antonio.

Sant'Antonio abbellito,
rivestito da Abate
contornato da arance
volgeva lo sguardo sopra e sotto.

Ora i tempi son cambiati
ma per Sant'Antonio abate
c'è sempre

il panino e la "cottora".

Partecipa sempre tanta gente
che lo invoca con gioia;
le ragazze vestite a festa
con le conche addobbate.

A chi viene da lontano
benedici con la tua mano
, mentre suona la fisarmonica
e i giovani cantano.

Protettore buono o santo,
vieni ad aiutare tutti,
gii animali e le persone
benedici, o Sant'Antonio.

Benedici tutte quante
le famiglie di Collelongo,
ed anche tutti i collelonghesi
che sono emigrati.

Sant'Antonio, Sant'Antonio
tra i santi il più buono,
ora che è tornata la tua festa
donaci tanta salute.

Questo fuoco è tanto amore
vieni ad accenderlo dentro il cuore,
facci stare sempre bene
per poterti festeggiare ancora.

Appoggiato al bastone
tu ci guidi, o Sant'Antonio.
Su! Cantiamo con tutto il fiato:
"Viva Sant'Antonio Abate!"
* riempiva la pentola di cicerocchi
Dialetto collelonghese
Testo di Pasquale Cianciusi
Fonte e traduzione a cura di Collelongo.com
Disclaimer Copyright
È vietata la copia anche parziale del contenuto di questa pagina senza l'autorizzazione scritta degli autori.
Copyright ©2014 FucinoLands.com



 

Aggiungi commento

Qui puoi scrivere un tuo commento

- Si prega di inserire commenti riguardanti l'articolo.
- I campi "richiesto/a" sono obbligatori.
- Il tuo commento verrà pubblicato previa visione dell'amministratore di FucinoLands
- I Commenti ritenuti offensivi verranno eliminati.
- E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.
- I dati raccolti con questa form saranno inseriti in una anagrafica e saranno trattati nel rispetto del Decreto Legislativo 196/2003.


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA
Copyright © 2017 FucinoLands. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.