Home Teatro dialettale Je Furne de Zefferine La Santarella - 8, 9 e 10 aprile 2011
Stampa E-mail

La Santarella - 8, 9 e 10 aprile 2011

Associazione Teatrale Amatoriale "Je Furne de Zefferine"

 

Sito Web

Associato T.A.I.

Je Furne de Zefferine 

 

 Je Furne de Zefferine - La Santarella 8, 9 e 10 Aprile 2011
 La trama:
Don Felice ha una doppia vita: di giorno, suona
musiche 'sacre come organista del convento delle Suore
di Santa Caterina e insegna musica alle educande, di
notte, invece, di nascosto delle monache, si reca a
Teatro dove, sotto la falsa identità di "Raffaele Di
Benedetto", è conosciuto come autore di operette, di cui
una dal titolo "La figlia dell'imperatore".
Il suo segreto viene però scoperto da un'educanda
sbarazzina, Nannina, detta santarella, per il fatto che
ostenta con tutti, specie con la superiora, Suor Rachele,
un comportamento ingenuo e innocente.
A dare il via all'azione drammatica è la decisione
dello zio di Nannina di darla in sposa al tenente Eugenio
Porretti, ufficiale di cavalleria. Di questa decisione l'educanda
viene tenuta all'oscuro dicendole che dovrà
recarsi a Roma con Don Felice, che dovrebbe accompagnarla,
appunto a sua insaputa, dal futuro sposo.
Ma Santarella, appassionata dell'operetta di Don
Felice, che conosce a memoria, lo ricatta minacciando
che se non la condurrà al Teatro, dove è messa in
scena "La figlia dell'imperatore", rivelerà alle monache
la sua segreta attività.
La prima donna dello spettacolo, Cesira, ingelosita
dalla presenza della ragazza, che crede amante di
Felice, abbandona la scena per essere sostituita da
Nannina, di cui Eugenio Porretti casualmente si innamora,
ignaro che sia proprio lei la ragazza che le è stata
promessa in sposa. Cosa riserverà il finale?

 



 
Copyright © 2020 FucinoLands. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.