Home
Stampa E-mail

Terremoto in Abruzzo


06.04.09

Offerte di aiuto in Abruzzo: alcune indicazioni utili

In questa primissima fase di emergenza, gli Enti di Servizio Civile Nazionale non devono intraprendere attività di solidarietà che comportano lo spostamento di volontari nell’area colpita.

Questo il contenuto della circolare diramata il 6 aprile 2009 dall’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile per non intralciare le operazioni di soccorso da parte della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco, delle Forze di Polizia e delle altre Istituzioni impegnate sul campo.

Il Dipartimento della Protezione civile ha chiesto infatti la sola collaborazione dei volontari in servizio civile presso queste organizzazioni di volontariato:

- Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze (ANPAS);

- Confederazione Nazionale delle Misericordie;

- ARCI Servizio Civile, nelle sue componenti PROCIV ARCI e Legambiente;

- Croce Rossa Italiana.

Il Dipartimento consiglia a chiunque altro volesse prestare soccorso nell’area colpita di proporsi tramite un'associazione di volontariato e non come contributo singolo, per facilitare gli aiuti alla popolazione terremotata.

Sono attualmente al vaglio le proposte ricevute finora sia telefonicamente sia per email.

 

Fonte Comunicato

 

FucinoLands.com


Ultimo aggiornamento Mercoledì 15 Aprile 2009 16:09
 
Copyright © 2019 FucinoLands. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.